Ti trovi in:

Azienda elettrica » Canone RAI

Canone RAI

di Martedì, 05 Aprile 2016

Canone RAI in bolletta.

Legge di Stabilità 2016 (legge 208 del 28/12/2015) ha stabilito le nuove regole per l'applicazione del Canone RAI all'interno della Bolletta Elettrica. 
Per l'anno 2016, la misura del canone di abbonamento alla televisione per uso privato è pari all'importo di 100€.La detenzione di un apparecchio si presume nel caso in cui esista un'utenza domestica residente per la fornitura di energia elettrica.
Il pagamento delle rate avviene in 10 rate mensili. Al fine di semplificare le modalità di pagamento del canone, le autorizzazioni all'addebito diretto sul conto corrente bancario o postale, rilasciate dai titolari di utenza per il pagamento delle fatture, si intendono in ogni caso estese al pagamento del canone di abbonamento televisivo.Le rate verranno addebitate a partire dalla prima fattura successiva al 1° luglio 2016 e saranno cumulativamente addebitate tutte le rate scadute. 

Per attestare la non detenzione dell'apparecchio TV, e segnalare particolari situazioni, dev'essere presentata un'apposita dichiarazione all'Agenzia delle Entrate in via telematica o a mezzo plico raccomandato senza busta, allegando copia del documento d'identità, all'indirizzo Agenzia delle Entrate - Ufficio Torino 1 - Sportello abbonamenti TV - Casella postale 22 - 10121 Torino.
In calce alla seguente comunicazione si riportano la circolare pubblicata dall'Agenzia delle Entrate in data 24/03/2016 riguardante le modalità di presentazione della dichiarazione sostituiva di non detenzione dell'apparecchio TV, il modello di dichiarazione sostitutiva e le relative istruzioni di compilazione.
Per ulteriori informazioni, si rimanda alle FAQ riportate sul sito dedicato al canone RAI: www.canone.rai.it/.

Circolare agenzia entrate 383,50 kB

Dichiarazione sostitutiva 130,21 kB

Istruzioni 62,33 kB